sabato 29 ottobre 2016

San Francesco si fa condurre nudo per le vie di Assisi nella tredicesima Cappella del Sacro Monte di Orta (sec. XVII)

San Francesco, per umiltà, si fa condurre nudo per le vie di Assisi
statue di Giuseppe Rusnati e Bernardo Falconi (1698)
affreschi di Giovanni Battista e Gerolamo Grandi
statue in terracotta policroma
Orta San Giulio, Sacro Monte di Orta, cappella XIII
La tredicesima Cappella del Sacro Monte di Orta, un percorso devozionale costituito da venti cappelle affrescate, completate da gruppi statuari di grandezza naturale in terracotta che illustrano la vita di san Francesco, è dedicata all'episodio in cui Cristo san Francesco, per umiltà, si fa condurre nudo per le vie di Assisi.

Così la presentazione della Cappella nella tabella riprodotta nella pagina del Sito sacromonteorta.com (per approfondire chicca anche qui):
La cappella è l'espressione più matura del barocco ortese e venne costruita verso la fine del Seicento grazie alla donazione della famiglia Besozzo, il cui stemma spicca sulla grata in ferro battuto.
Le 61 statue sono opera degli scultori Giuseppe Rusnati e Bernardo Falconi e raffigurano scene del carnevale ad Assisi. Francesco è posto al centro della scena, quasi nudo, e si fa condurre da cinque frati tra la folla per esortare tutti ll'umiltà.
Autori della decorazione pittorica sono i fratelli Giovanni Battista e Gerolamo Grandi, autori delle finte architetture ed il pittore Federico Bianchi autore delle figure.
A laude di Gesù Cristo e del poverello Francesco. Amen.

Nessun commento:

Posta un commento