venerdì 21 ottobre 2016

I santi Francesco e Antonio di Padova (?) in una tela di Carlo Ceresa (1643) nella Chiesa di San Pietro in San Pietro d'Orzio di San Giovanni Bianco

Carlo Ceresa, S. Rocco invoca la Sacra Famiglia in un consesso di Santi, 1643
olio su tela, 186x140 cm
San Pietro d'Orzio di San Giovanni Bianco, Chiesa di S. Pietro
Nella Chiesa parrocchiale dei San Pietro in San Pietro d'Orzio di San Giovanni Bianco (Bergamo), si conserva una tela di Carlo Ceresa del 1643 con una Sacra Famiglia e santi tra cui Francesco d'Assisi e, secondo alcuni, Antonio di Padova. Il dipinto è così descritto nella pagina dedicata alle opere di quel Comune dell'elaborato multimediale "Ceresa Sacro in Val Brembana" realizzato in occasione del IV Centenario della nascita del pittore, pubblicato sul Sito www.valbrembanaweb.com:
Bellissimo questo San Rocco, forse il più bello del Ceresa”. La tela, che rivela la maturità artistica del pittore, è organizzata su due registri “uno celeste e l’altro terrestre”. Al centro campeggia San Rocco con un bel panneggio albicocca, gli stanno accanto in simmetria San Sebastiano e San Carlo Borromeo dietro quattro frati: Sant’Antonio abate con bastone a T e campanella, Sant’Antonio di Padova?, San Nicola da Tolentino con il sole rosso sul petto, San Francesco d’Assisi in preghiera. Nel registro superiore la Sacra Famiglia con San Giovannino alla destra della Vergine, San Pietro con in mano una grande chiave e Santa Lucia, alle spalle di San Giuseppe Santa Apollonia e San Luca che guarda lo spettatore. Secondo Luisa Verteva, San Luca potrebbe essere il ritratto del Ceresa stesso e la Madonna quello di sua moglie, infatti la leggenda attribuisce al pennello di San Luca il primo ritratto della Vergine. In alto la Colomba Spirito Santo.
A laude di Gesù Cristo e del poverello Francesco. Amen. 

Nessun commento:

Posta un commento